SARI
Panoramica

SARI (Sistema Automatico di Riconoscimento Immagini) è un software per il riconoscimento facciale, in uso presso il Ministero dell’Interno e Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato dal 2017.

Il software è prodotto e fornito al Ministero dalla società Parsec 3.26 S.r.l.

Il sistema SARI si compone di due componenti: SARI Enterprise e SARI Real-Time.

La prima componente ha lo scopo di agevolare le attività di ricerca e identificazione di persone, a partire da immagini del volto già in possesso della banca dati della Polizia. La seconda è invece un software di riconoscimento facciale, che grazie all’uso di telecamere può riconoscere persone presenti in una watch-list in tempo reale.

Nel 2021 il Garante Privacy ha espresso parere non favorevole sull’uso del SARI Real-Time, affermando che “Il sistema, oltre ad essere privo di una base giuridica che legittimi il trattamento automatizzato dei dati biometrici per il riconoscimento facciale a fini di sicurezza, realizzerebbe per come è progettato una forma di sorveglianza indiscriminata/di massa“.

ALTRE INFORMAZIONI

Sistema Automatizzato: SARI

Stakeholder: Ministero dell’Interno, Polizia di Stato

Introduzione: 2017

Finalità: identificazione biometrica di persone

Il sistema SARI acquisisce e tratta dati biometrici relativi al volto delle persone (riconoscimento facciale) a partire da database precostituiti (SARI Enterprise) o immagini acquisite in tempo reale attraverso telecamere e confrontate con una watch-list (SARI Real-Time).